parallax
  • Home
  • News
  • Elenco Energivori aggiornato 2020

martedì 14 gennaio 2020

Elenco Energivori 2020

Aggiornato il nuovo elenco energivori delle imprese a forte consumo di energia elettrica che possono usufruire delle agevolazioni fiscali.


QUADRO NORMATIVO GENERALE

Il sistema delle agevolazioni tariffarie riservate ai clienti elettrici energivori è stato radicalmente rivisto dal DM 21 dicembre 2017. In particolare, con l’intento di estendere a più aziende, semplificare ed assicurare l’agevolazione alle imprese in tempi più brevi, è stato sviluppato un meccanismo che prevede:

  • Abbassamento della soglia minima di consumo annuale da 2,4 a 1 GWh.
  • Sgravio delle componenti passanti ex A3 oggi sostituite dalle nuove Asos e Arim direttamente nella fattura di acquisto dell’energia a partire dal gennaio 2020.
  • Utilizzo del VAL per la determinazione del livello di agevolazione riservato all’azienda; dove VAL è il valore medio triennale del valore aggiunto lordo a prezzi di mercato al netto di eventuali imposte dirette e degli eventuali sussidi.

Inoltre, il decreto sottolinea come l’accesso alle agevolazioni comporti un maggior impegno delle aziende nel razionalizzare e controllare il consumo energetico.

  • Il riconoscimento come azienda energivora nell’anno N-esimo obbliga all’esecuzione della diagnosi obbligatoria a partire dall’anno N+1 secondo quanto previsto dal D.Lgs 102/2014. È prevista una specifica attività di monitoraggio da parte di Enea con la definizione di parametri di consumo efficiente.
  • Il decreto prevede espressamente la possibilità di condizionare la quota delle agevolazioni all’assunzione di impegni a realizzare programmi di investimento in tecnologie ed impianti per l’autoconsumo da fonti rinnovabili.

PARAMETRI RICHIESTI PER IL 2020

Le aziende che possono richiedere l’agevolazione devono avere un consumo medio di energia elettrica pari o superiore ad 1 GWh nel periodo 2016-2017-2018 e presentare uno dei seguenti requisiti:

  • Operare nei settori individuati dagli allegati 3 delle linee guida CE
  • Operare nei settori individuati dall’allegato 5 delle linee guida CE con iVAL non inferiore al 20%.

Per maggiori informazioni siamo a vostra disposizione per valutazioni preliminari gratuite ed affiancamento.

Condividi su